Esplora contenuti correlati

I progetti del Bando 2021 del Servizio Civile

Nel nostro territorio sono disponibili 120 posti totali: 69 a Piacenza, 40 a Parma e 11 a Reggio Emilia.

Il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale ha prorogato i termini del bando integrativo per la selezione dei volontari a seguito di una sentenza del Tar del Lazio. Il nuovo termine è fissato al 9 marzo anche se in una nota si precisa che le domande presentate alla nuova scadenza, successivamente alle ore 14 del 10 febbraio, saranno ammesse con riserva.

Sono 56.205 i ragazzi che potranno vivere un anno come operatori volontari di Servizio Civile Universale.

Il bando, pubblicato il 14 dicembre, sarà attivo fino al 9 marzo alle 14 (ma con riserva) ed è rivolto a ragazze e ragazze dai 18 ai 28 anni.

Nel nostro territorio, sono diversi i progetti dei quali CSV Emilia è capofila, in tutto 120 posti così suddivisi: 69 a Piacenza, 40 a Parma e 11 a Reggio Emilia.

CLICCA SUI LINK IN VERDE PER CONOSCERLI!

I REQUISITI

REQUISITI PER PARTECIPARE

Per partecipare alla selezione, bisogna possedere questi requisiti:
cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo oppure a una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda di partecipazione e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio, a pena di esclusione dalla procedura. La perdita dei requisiti di partecipazione, nel corso dell’espletamento del progetto, costituisce causa di esclusione dal proseguimento del servizio.

POSTI PER GIOVANI CON MINORI OPPORTUNITÀ

Nei progetti di CSV EMILIA sono previsti alcuni posti destinati prioritariamente a giovani con minori opportunità (GMO), in particolare a giovani con difficoltà economiche, che abbiano un valore ISEE inferiore o pari alla soglia di 10.000 euro.

I giovani che intendono candidarsi per questi posti devono segnalarlo nella domanda di partecipazione selezionando l’apposita dichiarazione.


In sede di colloquio, per attestare l’effettivo possesso del requisito, i candidati dovranno presentare l’apposito Modello ISEE. I candidati che NON presentano il Modello ISEE dovranno essere esclusi dalla selezione (per impossibilità di certificare il possesso del requisito dichiarato).

IMPEGNO ORARIO E COMPENSO

Tutti i nostri progetti hanno durata di 12 mesi.
L’impegno richiesto è mediamente di 25 ore settimanali per 5 giorni alla settimana per un totale di 1145 ore.
Il compenso mensile è di 444,30 euro.
L’avvio è previsto indicativamente tra maggio e giugno.

ULTERIORI INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Inoltre, possono presentare domanda di Servizio civile i giovani che:

– nel corso del 2020/2021, a causa degli effetti delle situazioni di rischio legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e/o legate alla sicurezza di alcuni Paesi esteri di destinazione, abbiano interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall’ente;
– abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
– abbiano interrotto il Servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
– abbiano già prestato servizio in passato in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” e intendano presentare la propria candidatura per gli altri progetti di servizio civile universale e servizio civile digitale;
– abbiano già prestato servizio in un progetto di servizio civile nazionale e universale e intendano presentare la propria candidatura per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” e Bando servizio civile digitale;
– abbiano già svolto il Servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace;
– abbiano già svolto il “servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma;
– nel corso del 2021 siano stati avviati in servizio per la partecipazione a un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” e successivamente, a seguito di verifiche effettuate dal Dipartimento, esclusi per mancanza del possesso dei requisiti aggiuntivi di cui all’articolo 3.

Possono inoltre presentare domanda di Servizio le operatrici volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui ai precedenti articoli.

Non possono presentare domanda i giovani che:
appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
– abbiano interrotto un progetto di servizio civile nazionale, universale o finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista e intendano nuovamente candidarsi a tali tipologie di progetti;
– intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente in modalità on line, entro e non oltre le 14 di giovedì 10 febbraio 2022.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto e un’unica sede di Servizio Civile Universale o Digitale. 

Gli aspiranti operatori volontari dovranno compilare la domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente “CSV EMILIA ODV”, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL, raggiungibile all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.

I DETTAGLI:

Tempistiche

Oltre le 14 del 10 febbraio 2022, il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

Il giorno successivo alla presentazione della domanda, il Sistema di protocollo del Dipartimento invia al candidato, tramite posta elettronica, la ricevuta di attestazione della presentazione con il numero di protocollo e la data e l’orario di presentazione della domanda stessa.

In caso di errata compilazione, è consentito annullare la propria domanda e presentarne una nuova fino alle ore 14:00 del giorno 9 febbraio 2022, giorno precedente a quello di scadenza del presente bando.

Cittadini italiani

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

ATTENZIONE! Per la Domanda On Line per il Servizio civile ti occorre il livello di sicurezza 2.

Cittadini europei e stranieri

I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Novità per cittadini extra-comunitari

I cittadini extra comunitari regolarmente soggiornanti in Italia al momento della richiesta delle credenziali devono obbligatoriamente allegare, oltre a un documento di identità valido e al codice fiscale, anche il permesso di soggiorno in corso di validità o la richiesta di rilascio/rinnovo dello stesso.

Guida per la compilazione

Sui siti del Dipartimento www.politichegiovanili.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL, consultabile a QUESTO LINK

Possibili ritardi e rimodulazioni dovuti all’emergenza sanitaria

In considerazione degli scenari assai incerti di evoluzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 ancora in atto, non si esclude che i progetti, in fase di attuazione, possano essere soggetti a rimodulazioni temporanee, sia con riferimento alle modalità operative, sia attraverso una modifica degli obiettivi o delle sedi progettuali originarie. In ogni caso l’operatore volontario coinvolto sarà chiamato ad esprimere il proprio consenso alla prosecuzione del progetto così come rimodulato.

SELEZIONI

Una volta concluso il bando si terranno le selezioni fra i candidati che abbiano presentato domanda. CSV EMILIA svolge le procedure di selezione rispettando i consueti principi di trasparenza e pubblicità.

Le informazioni relative ai colloqui di selezione (data, ora, luogo) verranno pubblicate successivamente su questo sito, almeno 10 giorni prima del loro inizio.

In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 tuttora in corso, i colloqui potranno essere programmati in presenza oppure on-line.

La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo, è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.

CONTATTI

Gli operatori di CSV Emilia sono a disposizione per informazioni, chiarimenti e supporto.

  • Per la sede di Piacenza: Elena Menta, 0523 306 120 – serviziocivile@csvemilia.it
  • Per la sede di Parma: Sandro Coccoi, 0521 228 330 – serviziocivile@csvemilia.it
  • Per la sede di Reggio Emilia: i giovani interessati possono contattare sia la sede di Parma sia la sede di Piacenza.

LINK UTILI

SEI INTERESSATO A UN PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE?

Guardali qui divisi per territori